Translate

lunedì 22 dicembre 2014

La Buona Novella


Non solo passeggiate nella pausa pranzo..
Ieri sera, domenica, sono stato a teatro a vedere lo spettacolo "La Buona Novella" al "Teatro Menotti" in via Ciro Menotti 11, dove un tempo c'era il teatro Elfo...



Sinceramente non sapevo cosa aspettarmi esattamente, avere il carnet di "invito a teatro" ci permette di provare vari spettacoli e varie compagnie... e sopratutto è uno sprono ad andarci!

solo un parola EMOZIONANTE, se dovessi aggiungerne una seconda .. STUPENDAMENTE.


Lo spettacolo è ispirato al o dal capolavoro omonimo "la buona novella" di Fabrizio De Andrè che a proposito disse di considerare questo album la sua incisione migliore: <<..è quello più ben scritto, meglio riuscito.>>




L'album ispirato da alcuni Vangeli apocrifi (in particolare, come riportato nelle note di copertina, dal Protovangelo di Giacomo e dal Vangelo arabo dell'infanzia) sottolinea l'aspetto più umano e meno spirituale assunto da alcune tradizionali figure bibliche (ad esempio, Giuseppe) e presta maggiore attenzione a figure minori della Bibbia, che qui invece diventano protagonisti (ad esempio, Tito e Dimaco, i ladroni crocefissi insieme a Gesù).

Lo spettacolo Teatrale narra di una comunità di "ultimi", donne e uomini in fuga da una delle tante guerre che infiammano ancora il mondo...



In scena c'e' una compagnia di una quindicina di attori che sono anche musicisti e cantanti - per uno spettacolo di parole e musica declinato con i ritmi e i suoni di culture diverse e miscelato con il blues della musica nera di Harlem.

Ripeto Bello Bello e sopratutto bravi gli Attori/Musicisti/Cantanti... chiamiaboli "Bardi" :o); 
ho apprezzato la schenografia semplice, pulita, statica, che ha dato risalto alle parole ed alla musica, sottolineata dagli abiti vispi e colorati perfettamente in tema, come in tema erano gli attori maschili con barbe "hipster".

insomma, se non sapete che fare, e trovate posto, ve lo consiglio.


Anche l'anno scorso sono andato sempre al Teatro Menotti per "All'ombra dell'ultimo sole" ispirato sempre a de De André, ed avevo apprezzato... quest'anno di più.